© 2014 by Marco Sartori

Arcipelago di Con Dao - Marco Sartori

L’arcipelago di Con Dao, al largo del Vietnam, è composto da sedici isole ed è tristemente noto per aver ospitato, durante la colonizzazione francese, una sinistra prigione a Con Son, l’isola maggiore.
Oggi, però, le isole sono un’ottima meta per chi non ama la folla e cerca una natura incontaminata.

Nota come Isola del Diavolo del sudest asiatico, Con Son è stata palcoscenico di crimini efferati durante la colonizzazione e la guerra del Vietnam. I francesi causarono la morte di 914 uomini per la costruzione del pontile, mentre i prigionieri della Guerra del Vietnam furono imprigionati nella cosiddette “gabbie di tigre”, dove i prigionieri venivano incatenati al pavimento di profonde fosse di cemento che come tetto avevano barre di ferro. Le mura della prigione dominano ancora la città e i cimiteri sono diventati luoghi di pellegrinaggio per i vietnamiti.

Oggi l'arcipelago grazie alla conservazione di parchi naturali e di alcune specie faunistiche è da pochi anni una meta raggiungibile facilmente con aerei da Ho Chi Minh.

03